Produzione e vendita diretta accessori camper
Spese di trasporto gratuite per gli ordini di importo superiore a € 99,99 (offerta valida solo per l'Italia)
area riservata
Login
Password
Hai dimenticato la password?
Non hai un account? Registrati

carrello (0)
cerca tra gli articoli
logo Fiere di Parma - Salone del Camper
logo Liberamente fiera Ferrara
logo Itinerando fiera Padova
AVVISO IMPORTANTE

Variazione parametri di riconoscimento satellite Hot Bird 13E

Si avvisano tutti i clienti di antenne satellitari automatiche DM TECHNOLOGY e SAT&GO TOP VISION che è necessario provvedere ad un puntamento manuale, oppure ad un aggiornamento tramite pc portatile
Note tecniche
market online
simbolo bonificosimbolo contrassegno
simbolo paypal e carte di credito
simbolo concessionari, rivenditori e officine

antenna satellitare per camper DM Technology




L'angolo delle occasioni



Condizioni di vendita

Privacy policy

Cookies policy

Antenna DM Technology

COS’ E’ "DM TECHNOLOGY" ?
DM TECHNOLOGY è il nuovo marchio di antenne satellitari per camper realizzato esclusivamente per MAPASTORE e dedicato esclusivamente al privato, in vendita solo presso il nostro market di Atedo (BO) oppure on-line sul sito www.mapastore.com

QUALI SONO AD OGGI LE TECNOLOGIE DISPONIBILI SUL MERCATO  E IN COSA DIFFERISCONO ?
La nostra “missione” è anche quella di fare un po’ di chiarezza in un mercato che propone decine di prodotti e quindi di dare agli utenti delle informazioni utili a tutti, che aiutano a comprendere in modo chiaro e univoco le differenze tra le varie tecnologie utilizzate nei vari prodotti.
Ad oggi la tecnologia disponibile sulle antenne satellitari per camper si divide essenzialmente il tre tipologie:

  • completamente automatica
  • semiautomatica
  • manuale elettrica
Della prima tipologia ultimamente si stanno diffondendo prodotti che vengono spacciati per automatici ma che in realtà non lo sono. La vera antenna automatica è quella antenna che è dotata di un tuner interno, in grado di riconoscere la  NIT (Tabella di identificazione del Network) che viene trasmesso insieme alle immagini. Di solito in queste antenne il satellite viene prescelto dall’ utilizzatore attraverso il pannello di controllo, generalmente è dotato di una connessione seriale per poter variare il codice di riconoscimento del satellite nel caso in cui venga cambiato da chi lo gestisce (il broadcaster). Con questa tecnologia si sono diffuse due tipologie di antenne, quelle dotate di decoder/puntatore  e quelle indipendenti alle quali si può collegare qualsiasi decoder. Le vere antenne automatiche sono pertanto quelle antenne in cui il puntamento viene effettuato in modo indipendente, semplicemente alimentando l’apparato e selezionando il satellite prescelto dal pannello di controllo, e che possono essere collegate a qualsiasi decoder.
Altri prodotti presenti attualmente sul mercato sono spacciati per automatici, pur non essendolo. Sono dotati di un Sat Finder, il quale è in grado di centrare un satellite, ma non è in grado di riconoscerlo. Il riconoscimento viene pertanto effettuato attraverso il decoder dell’ utente che, attraverso un collegamento audio, quando l’antenna “centra” il satellite giusto  e il decoder inizia a trasmettere immagini e audio, l’antenna capisce di aver individuato il satellite giusto  e pertanto termina la ricerca. Questa tecnologia introdotta per prima da Nuova Mapa con la Sat & Go Evolution, poi in seguito da altri fabbricanti, pur funzionando egregiamente  non si può di certo definire una “vera automatica”. Infatti i limiti di questa tecnologia stanno principalmente nel fatto che l’antenna effettua il puntamento solo ed unicamente col decoder acceso e preferibilmente con un canale selezionato che trasmette sempre “in chiaro“. I decoder con tempi di risposta lunghi spesso possono essere fonte di mal funzionamento. Un’altra problematica di questa tecnologia è che il decoder deve avere necessariamente i canali inseriti, pertanto nel caso in cui questi si dovessero cancellare, ( purtroppo può capitare) l’apparato non è in grado di puntarsi in modo autonomo in quanto, non essendoci canali inseriti nel decoder, non si potranno vedere immagini  e di conseguenza aver un ritorno audio.
Le semi-automatiche sono quelle antenne  nelle quali attraverso un pannello di controllo o una tastiera, si possono vedere e variare i gradi di inclinazione dell’ antenna rispetto ad un suo piano d’appoggio. In tal caso l’utente deve variare l’inclinazione in base al luogo in cui si trova, principalmente vedendo l’inclinazione ideale riportata su una tabella in dotazione con l’antenna. Dopodichè , le più evolute, premendo un pulsante, iniziano la fase di ricerca utilizzando sempre la tecnologia del sat finder e quindi del riconoscimento attraverso il ritorno dell’ audio dal decoder dell’utente. I limiti più evidenti di questa tecnologia, sono oltre a quelli già menzionati nel modello precedente, il fatto che i gradi sono riferiti ad un piano, pertanto l’applicazione su tetti inclinati  o il veicolo stesso posizionato non in piano, possono far mancare il puntamento.

Le antenne elettriche sono antenne che si sono diffuse principalmente qualche anno fa, nelle quali l’inclinazione e l’orientamento venivano comandati dall’ utilizzatore attraverso un telecomando, o da una tastiera. Alcune di queste si alzavano ad una quota predefinita e si poteva variarla di un grado alla volta, aiutando quindi l’utilizzatore a capire a che inclinazione si trovava l’antenna. Dopodichè si avviava la rotazione, ed attraverso vari metodi (decoder, bussola, banda decoder potenza e qualità segnale) si procedeva ad effettuare il puntamento. Questa tecnologia, per quanto diffusa, è spesso stata soggetta a pareri molto discordanti, che spesso si dividono tra chi la utilizza senza alcun problema e chi generalmente non riesce mai a puntarla.

A CHE CATEGORIA APPARTIENE L’ANTENNA DM TECHNOLOGY ?
E QUALI SONO LE SUE CARATTERISTICHE ?

L’antenna Dm Techonology fa parte della categoria delle vere automatiche, quindi SENZA COMPROMESSI, con tuner interno DVB S/S2, in grado di riconoscere ben 8 satelliti pre-impostati e selezionabili dal pannello di controllo. Dotato di connessione pc per modificare, in caso di necessità, il codice di identificazione del satellite. Dal pannello è anche possibile ritoccare, attraverso i pulsanti direzionali, il puntamento o eseguirlo completamente in manuale. Questa modalità diventa particolarmente utile in quei casi particolari in cui mancano le condizioni ideali per il puntamento della parabola in automatico (camper parzialmente coperto da alberi, da teli ombreggianti, ecc ). In questi casi la possibilità di interagire con l’antenna può fare la differenza rispetto ad altri modelli presenti sul mercato, che non offrono questa opportunità. Collegabile quindi a qualsiasi decoder, l’antenna DM TECHNOLOGY è corredata di gps e inclinometro digitale, che garantiscono un puntamento rapido e preciso, in un tempo medio di 15 / 20 secondi, anche a veicolo inclinato e durante la prima rotazione. La chiusura all’avviamento del veicolo è garantita sia dal classico collegamento del filo D+, oppure in modo autonomo senza effettuare alcun collegamento quando il veicolo effettua uno spostamento. L’assenza di una unità di puntamento esterna all’antenna, ma di una elettronica completamente incorporata ( e riscaldata in caso di temperature estreme ), garantisce una estrema facilità e rapidità nei collegamenti. Tutta la meccanica è realizzata interamente in alluminio, gli ingranaggi sono in robusto acciaio con l’assenza totale di parti in plastica e il tutto è contenuto  in un altezza complessiva di soli 17 cm ed un peso totale di soli 9 kg. Ogni antenna  viene collaudata prima dell’imballo, sia dal punto di vista meccanico che elettronico e viene fatto su ognuna  un test di puntamento e ricezione. L’operatore addetto al montaggio e all’imballo  certifica personalmente il corretto funzionamento dell’antenna, datando e siglando ogni libretto di istruzioni in dotazione, attestandone la perfetta corrispondenza  alle specifiche richieste ed escludendo quindi qualsiasi errore o guasto  eventualmente  insorto durante la produzione.

AREA DI COPERTURA
Nell'immagine accanto, troverete l'area di copertura relativa alla misura dalla parabola.
Colore giallo e azzurro, si riferisce all'area di copertura di una parabola da 65.
Colore giallo azzurro e arancione, si riferisce all’area di copertura di una parabola da 80.

E’ importante segnalare che la misura nominativa del disco della parabola è la sua larghezza,e non l’altezza, anche se il disco è di forma ovale. Alcuni fabbricanti danno erroneamente come misura di riferimento la misura dell'altezza del disco ovale, indicando per 60 ciò che è di 55, e di 70 ciò che è di 65, e cosi via. All’interno dell’area colorata è garantita la ricezione dei 2 gruppi di satelliti indicati. Occorre tener presente che in caso di cielo coperto e di pioggia i segnali diventano più deboli, e quindi si potrebbero avere immagini con punti bianchi e neri, oppure le immagini potrebbero addirittura sparire. È  quindi importante valutare attentamente che le dimensioni della parabola siano adatte a ricevere bene i segnali del satellite nei luoghi delle vostre vacanze. È importante anche sapere che i satelliti non trasmettono con la stessa potenza su tutta  Europa. Pertanto, se vi trovate al di fuori dell’area di ricezione, la ricerca del satellite potrebbe non avere successo. Le aree di ricezione di ogni satellite sono riportate nel riquadro. E’ da tenere in  considerazione che più è grande il disco della parabola, maggiore è l’area di ricezione disponibile.



  Nuova Mapa srl - P. Iva 00807681200 - via del Palazzino 11 - 40051 Altedo di Malalbergo (BO) - Italy
tel. +39 051 875800 - Fax +39 051 6608130 - info@mapastore.com
Credits giracrea & grifo.org